La Scuola dell’Infanzia “concorre all’educazione e allo sviluppo affettivo, psicomotorio, cognitivo, morale, religioso e sociale delle bambine e dei bambini promuovendone le potenzialità di relazione, di autonomia, creatività, apprendimento e ad assicurare un’effettiva eguaglianza delle opportunità educative” (Legge n. 53/2003).

Le proposte didattiche della Scuola si sviluppano seconda specifica caratterizzazione che tiene conto delle diverse fasi evolutive dei bambini di 3, 4 e 5 anni, basandosi sul principio della pedagogia montessoriana “Aiutami a fare da solo”.

Questo principio presuppone la massima fiducia nell’interesse spontaneo del bambino e l’organizzazione di un ambiente preparato a sua misura, dove il bambino troverà e sceglierà i mezzi  ed i materiali che occorrono per il suo sviluppo.